Advocacy

Coopermondo è in costante dialogo con le istituzioni e le organizzazioni internazionali per valorizzare e promuovere il modello di impresa cooperativo come leva per lo sviluppo in contesti difficili e di povertà.

 

Tavolo Cooperazione Internazionale allo sviluppo dell’Alleanza delle Cooperative Italiane

Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo (CNCS) – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DG DevCo) – Commissione Europea

Il ruolo delle cooperative nella cooperazione internazionale allo sviluppo

DOCUMENTI

  • Legge nuova legge italiana in materia di cooperazione internazionale allo sviluppo – approvata il 1 agosto 2014 – riconosce, all’art. 26, co. 2, lett. e), le cooperative e le imprese sociali tra i soggetti delle nuova cooperazione allo sviluppo, specificandone la natura no profit e inserendole al pari delle Organizzazioni della società civile.
Scarica il testo della legge 125/14

 

  • Nella Comunicazione della Commissione Europea “A stronger role of the private sector in achieving inclusive and sustainable growth in developing countries” – pubblicata il 13 maggio 2014 – le cooperative sono citate in tre passaggi: nel riferirsi della Commissione all’importanza della biodiversità delle forme d’impresa per favorire lo sviluppo locale e, nello specifico, nella capacità delle cooperative di creare lavoro dignitoso e inclusione sociale.
Scarica la Comunicazione della Commissione UE

 

  • L’Alleanza delle Cooperative Italiane il 20 marzo 2014 ha preso parte a un’audizione informale presso la 3a Commissione (Esteri, emigrazione) del Senato per esprimere il proprio contributo sulla riforma della legge 49/87 in materia di cooperazione allo sviluppo e proporre i propri emendamenti al testo base (AS 1326).
Scarica il testo dell’audizione

LE NOTIZIE