Category: Marocco

Before you go: formazione professionale e civico linguistica come strumenti per una migrazione consapevole e regolare

Before you go: formazione professionale e civico linguistica come strumenti per una migrazione consapevole e regolare

Multipaese: (Albania, Costa D’Avorio, Mali, Marocco, Senegal, Tunisia)

Il progetto Before you go nasce per facilitare l’inclusione di persone che intendono intraprendere un percorso migratorio in Italia, preparandole nei loro Paesi di origine dal punto di vista culturale, linguistico, sociale e lavorativo.

Finanziato dal Ministero dell’Interno del Governo Italiano tramite il Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020 (FAMI), il progetto è implementato da un ampio partenariato composto da diverse realtà italiane quali organizzazioni della società civile, ong, fondazioni, cooperative, enti di formazione, onlus, associazioni culturali.

Si rivolge alle persone originarie dell’Albania, del Marocco, della Tunisia, del Mali, della Costa d’Avorio e del Senegal intenzionate a venire in Italia per riunirsi alla famiglia, per lavorare o per imparare un mestiere, favorendone l’inserimento lavorativo in Italia nei settori professionali che richiedono personale qualificato, quali: giardinaggio/agricoltura, edilizia, mediazione culturale e lavoro di cura di casa e della persona.

Gli obiettivi del progetto sono:

  • Una più efficiente gestione dei flussi migratori tramite il supporto della migrazione legale per il ricongiungimento familiare, la formazione o il lavoro, rispondendo alle esigenze del mercato del lavoro italiano;
  • L’identificazione di un modello che lavora sulla migrazione a 360°, partendo dall’orientamento, l’informazione e la formazione nei Paesi terzi per arrivare a ingressi in Italia di persone preparate e consapevoli dal punto di vista culturale, civico, sociale, linguistico, professionale e a conoscenza di diritti/doveri dell’immigrato nonché del percorso burocratico;
  • Valutazione e ridefinizione di tale modello, i suoi approcci, metodologie e strumenti, in stretta collaborazione con l’Autorità delegata, per favorirne la sostenibilità, replicabilità e diffusione in altri Paesi e settori e la creazione di sinergie.

Inizio e fine intervento:  2021-2022

Luoghi:  Albania, Costa D’Avorio, Mali, Marocco, Senegal, Tunisia

Beneficiari:   1000 individui: cittadini di Paesi terzi che si trovano nei territori dei Paesi terzi selezionati e soddisfano le specifiche misure e/o condizioni antecedenti alla partenza previste dall’ordinamento italiano e in conformità al diritto dell’Unione Europea, secondo quanto disposto dall’art. 8 del Regolamento (UE) n. 516 del 16.04.2016

Budget:  € 1,676,716

Finanziatore:   FAMI – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dell’Interno)

Ruolo Coopermondo: Partner

Partner:   ARCS – Arci Culture Solidali (capofila) ; Arci APS ; ASeS – Agricoltori Solidarietà e Sviluppo ; Fondazione ENAIP Lombardia ; Fondazione IAMU – Iniziative e Studi sulla Multietnicità ; INFORMA Scarl ; Libera Cittadinanza Onlus ; OVALE Srl ; Solidarietà e Cooperazione – CIPSI (Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale) ; TAMAT ong