Tag: emergenze

Solidarité avec les coopératives colombiennes: catastrophe à Mocoa

Piogge violente hanno colpito la zona di Mocoa, nel dipartimento di Putomayo (sud-ovest della Colombia), provocando valanghe e allagamenti, nella notte tra il 1 e 2 aprile. Le vittime sono 311, di cui 100 bambini. Le autorità locali hanno consegnato 237 corpi alle famiglie, il che significa che ci sono ancora 75 corpi dispersi.
Il dipartimento di Putumayo confina con il Cauca, dove Coopermondo porta avanti il progetto AGRICOOP Colombia e AGRICOOP Mujer e Mocoa dista poco più di 250 km da Popayàn, città principale del Cauca. Coopermondo esprime cordoglio e solidarietà al suo partner locale la Confederación de Cooperativas de Colombia – Confecoop, che ha chiamato all’azione tutto il movimento cooperativo colombiano e internazionale: Coopermondo sente il dramma molto vicino e si impegna ad essere in prima linea per offrire la propria cooperazione.
Sulla base del sesto principio cooperativo – cooperazione tra cooperative – Confecoop Colombia promuove una raccolta fondi da destinare al recupero delle cooperative domiciliate a Mocoa. Si vuole così contribuire alla normalizzazione dell’operatività delle stesse che garantiranno servizi e attenzioni alle migliaia di associati e alle loro famiglie. La raccolta di risorse economiche ha il fine di garantire la stabilità e la permanenza delle cooperative della regione che associano oltre 14.000 persone: una volta superato il momento di emergenza dovuto alla valanga, si valuterà  la situazione delle cooperative e, in base alle risorse ricevute, si stabiliranno i progetti e le azioni di impatto da eseguire.

Chi avesse la possibilità può fare una donazione a Coopermondo con un bonifico:
IBAN: IT26A0832703235 000000002903   presso BCC di Roma
Causale: “Solidarietà con le cooperative di Mocoa, Colombia
oppure ONLINE utilizzando PayPal




Sarà nostra cura tenere informati i donatori circa l’utilizzo dei fondi raccolti da parte di Confecoop.

Solidarietà cooperativa, terremoto nel centro Italia: come dare una mano!

La notte di mercoledì 24 agosto l’Italia del centro ha tremato causando quasi 250 vittime e distruggendo intere città nel centro Italia. Coopermondo si unisce all’intera Confcooperative nell’esprimere la propria solidarietà e vicinanza a tutte le popolazioni, alle cooperatrici e ai cooperatori dei comuni colpiti dal terribile  terremoto che ha recato morte, distruzione e terrore nelle regioni Lazio, Umbria e Marche.
La Confcooperative ha deciso di attivare un conto corrente dedicato per aiutare le cooperative associate che hanno subito danni e le famiglie dei cooperatori coinvolti.
Di seguito la causale e le coordinate del conto corrente bancario dedicato che abbiamo aperto per poter contribuire alle emergenze e alle ricostruzioni:
Banca: BCC ROMA  Causale: “Popolazioni colpite dal Terremoto del Centro Italia del 24 agosto 2016”
IBAN: IT 62 T 08327 03221000000004711     Swing Code: ROMAITRR

Le notizie che giungono dalle realtà cooperative associate nelle zone colpite non sono delle più confortanti. Da una prima ricognizione, ancora molto difficile da fare, emerge un quadro drammatico e di grande preoccupazione per le tante persone coinvolte e per gli ancora molti dispersi. La zona che risulta maggiormente colpita, anche dal punto di vista della popolazione, è la provincia di Rieti.
In particolare per quanto riguarda la zona maggiormente colpita della provincia di Rieti, d’intesa con il Presidente della cooperativa Velinia, Aurelio Saulli, è stato aperto un centro di raccolta di beni di prima necessità.

Possiamo, quindi, far riferimento alla cooperativa Velinia per far arrivare aiuti materiali e sarà poi la cooperativa, coordinandosi con la protezione civile e di concerto con i sindaci, a smistare i prodotti in base alle esigenze, cercando di coprire anche le frazioni meno raggiunte dai soccorsi.
Di seguito si riportano i riferimenti della cooperativa Velinia:
COOPERATIVA VELINIA
Via della cooperazione 2 – Borgovelino (RI)
Tel: 0746 578329 Fax: 0746 580335 e-mail: info@coopvelinia.com
Pres. Saulli Aurelio +39 393 5447848
I generi che possono essere stoccati e di cui si avverte maggiore necessità sono:
  • Prodotti alimentari (TUTTI A LUNGA CONSERVAZIONE): pasta, alimenti in scatola, latte a lunga conservazione, biscotti, farina, acqua, piatti, posate e bicchieri di plastica e tovaglioli.
  • Per bambini: Latte in polvere, vestiti, creme, salviettine, pannolini, omogenizzati, ciucci, biberon e giocattoli;
  • Prodotti per l’igiene: Saponi, dentifrici, spazzolini, asciugamani, assorbenti per donna, accappatoi, ciabatte di plastica;
  • Prodotti di biancheria: Lenzuola, coperte, sacchi a pelo;
  • Calzature: Scarpe uomo, donna e bambino

 
Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Grazie per quanto potrete fare!