Tag: mujeres

AGRICOOP Mujer: dietro le leader, le donne che costruiscono comunità e pace

Correva l’anno 2000, a Jambalo, Dipartimento del Cauca, quando in un incontro con le 12 rappresentanti che facevano parte della “Commissione umanitaria delle donne”, il leader locale delle FARC (la guerriglia colombiana), ha dichiarato: “Noi perdoniamo 6 leader, ad eccezione della Puffetta“, annunciando la decisione dai guerriglieri di perdonare 6 dei 7 leader del Cauca.
Il piccolo gruppo è stato in silenzio a pensare come fare uscire La Puffetta da lì viva. Senza dare il tempo per la reazione dei suoi compagni, lei, una piccola (inaltezza), ma grande donna si alza e dice: “Eccomi. Potete uccidermi”. Dopo un momento di tensione, lentamente, con la forza degli argomenti e un enorme coraggio che smentiscono le accuse, convince il gruppo armato e continua la sua azione comunitaria nel territorio, nel mezzo del conflitto armato.
Flor Ilva Trochez Ramos oggi è Sindaca del Municipio di Jambalò (un piccolo municipio del Cauca, una delle regioni colombiane maggiormente colpite dalla guerriglia). Ha studiato fino alla 4 elementare (ha concluso il liceo pochi anni fa) ma il suo carisma l’ha portata ad avere sempre un ruolo importante nella sua comunità. Tanto che nel 2000 è stata condannata a morte dai guerriglieri insieme ad altri 6 leader municipali. Gli altri hanno ottenuto il perdono, lei no. Adesso che i trattati di pace tra governo colombiano e FARC stanno per essere firmati, può esercitare il suo ruolo un po’ più serenamente ma con la stessa forza ed energia che le ha permesso di essere sempre in prima linea per garantire sicurezza economica e sociale alla sua comunità.
Al racconto della Puffetta è calato un silenzio profondo tra le oltre 60 partecipanti della terza giornata di formazione di AGRICOOP Mujer, il progetto che Coopermondo e il partner locale, Adel Casa del Augua, con il co-finanziamento del SENA (la Agenzia nazionale per la formazione professionale del Ministero del Lavoro Colombiano) stanno portando avanti nel Cauca. Obiettivo è rafforzare le competenze cooperative e offrire una rete solidale di empowerment a 300 donne del Cauca che hanno spontaneamente deciso di unirsi insieme e dare vita ad organizzazioni solidali e imprese cooperative.
La terza giornata di formazione, che si è svolta a Silvia il 19 luglio 2016, si concentrava sul tema della leadership e la metodologia scelta è stata quella di far sentire la voce di donne che hanno vissuto in prima persona esperienze di leadership sul territorio.
Patricia Reyes Bonilla, direttrice dell’Agenzia di Sviluppo Economico Local Casa del Agua, che con le destinare condivide i luoghi dell’infanzia (anche lei è nata a Silvia, altro Municipio del Cauca ma poi ha studiato negli Stati Uniti e in Europa) e la cultura etnica, è riuscita a trasmettere alle donne l’importanza di essere donna oltre che lideresa.
Alejandra Alzate, Direttrice del settore sociale nel municipio di Piendamò e coordinatrice di Asodamas per i dipartimenti del Cauca, Valle del Cauca e Nariño, ha mostrato la sua esperienza di donna con grande capacità di azione nel territorio. Inoltre ha offerto possibilità alle donne di diventare protagoniste di nuovi centri e spazi imprenditoriali e sociali che si stanno costruendo.
Infine la dott.ssa Jimena Velazco, Segretario di Pianificazione del Governatorato del Cauca, è una figura chiave nella politica locale. Una delle maggiori sostenitrici del progetto Agricoop Mujer ha affascinato ed entusiasmato ancora di più le destinatarie che hanno sentito l’importanza del progetto anche a livelli politici più alti.
Le partecipanti alla formazione erano entusiaste alla fine della giornata, che è continuata per oltre due ore dalla prevista chiusura dei lavori proprio per l’estremo interesse dimostrato.
Le prossime tappe della formazione prevedono, come stabilito dalle stesse destinatarie negli ultimi due incontri, una sessione sul cooperativismo e la gestione di impresa e uno sulla comunicazione e il marketing.
Il progetto gode dell’appoggio di Maria Eugenia Perez Zea, presidente del Comitato di Genere dell’Alleanza Cooperativa Internazionale (ICA) nel quadro della politica di promozione delle imprese cooperative di donne.
Scopri di più sul progetto AGRICOOP Mujer
 
Altri documenti interessanti:
Comunicado Conjunto No 82 | Enfoque de género en acuerdos de paz de La Habana