Come indica l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, la lotta per la parità di genere e l’emancipazione delle donne riguarda non solo i diritti umani fondamentali di determinate categorie, ma lo sviluppo virtuoso dell’intero pianeta, con benefici fondamentali per la società e l’umanità tutta.

Coopermondo considera la parità di genere e di opportunità come pilastro civile e sociale.

Promuove pertanto il ruolo delle donne all’interno del modello cooperativo d’impresa, sostenendo la loro emancipazione economica e sociale. I progetti di cooperazione allo sviluppo che implementa presentano sempre una prospettiva di genere, in un’ottica di pari opportunità e di lavoro dignitoso.

Approfondimenti

“WomeNpowerment in Coop"

Manuale sul contributo delle esperienze cooperative italiane per il raggiungimento dell’uguaglianza di genere nel mondo, frutto della collaborazione tra Coopermondo e la Commissione Dirigenti Cooperatrici Nazionale di Confcooperative. 

manuale_womenpowerment

La Commissione Dirigenti Cooperatrici Nazionale di Confcooperative

La Commissione Dirigenti Cooperatrici Nazionale incentiva la componente femminile del movimento cooperativo di Confcooperative, fornisce strumenti di crescita per le donne, imprenditrici e dirigenti, e promuovere la presenza femminile nelle imprese e nella rappresentanza politico sindacale.

Vai alla pagina