AGRICOOP Colombia

Agricoltura e Pesca
Turismo responsabile
Donne
Popolazioni indigene
Progetto a cura di:
Partners di progetto : IILA, SENA, Adel Casa del Agua, Confecoop Colombia, Finagro, Gobernación del Cauca, Alcaldía de Silvia, de Toribio, Jambalò, de Guadalajara de Buga, Secretaria de Turismo de la Gobernación de San Andrés.
Anni: 2015
Budget: 550.000 €
Tipo di intervento: Assistenza tecnica, Empowerment, Formazione
Destinatari: 310

Azioni chiave del progetto

“Agricoop Colombia” è un programma di medio-lungo termine che Coopermondo porta avanti nel paese per contribuire allo sviluppo di un’economia cooperativa e solidale, all’inclusione sociale e al recupero dei territori nel quadro dell’accordo di Pace raggiunto tra Governo e FARC.

Il progetto è iniziato con un progetto pilota (2015-2016) “Agricoop Colombia – modello cooperativo italiano per l’inclusione sociale”, finanziato dall’Istituto Italo – Latino americano implementato da Coopermondo in collaborazione con Confecoop Colombia, anche per rafforzare le unità regionali Confecoop Cauca e Confecoop Valle.
Il progetto pilota aveva come obiettivo la creazione di una rete di fiducia tra 60 produttori impegnati in cinque diversi settori (quinoa, caffè, zucchero di canna, frutta e acquacoltura). Il progetto ha riunito 60 piccoli produttori, tra cui 36 donne e 4 indigeni Misak, rappresentanti di 34 organizzazioni agricole del territorio e ha indirettamente beneficiato più di 6.000 persone. A febbraio 2016 la fase pilota si è conclusa con il risultato principale di aver sviluppato forti relazioni e fiducia tra le persone che vivono in una delle regioni più pericolose della Colombia.

Al progetto segue un accordo quadro tra Coopermondo e il Servicio Nacional de Aprendizaje SENA firmato nel giugno 2015 nel corso di un evento tenutosi a EXPO Milano.

I ACCORDO DERIVATO Coopermondo – SENA (2016)
Obiettivo è quello di delineare le linee di sviluppo futuro del programma in tre regioni (Cauca, Valle del Cauca e San Andrés, Providencia e Santa Catalina) e tre settori (agricoltura, acquacoltura e pesca e turismo responsabile).

Le tre missioni (due in Colombia e una missione – visita in Italia) hanno portato gli cooperatori italiani esperti nei settori di interesse per dare formazione e fornire assistenza tecnica a 125 istruttori SENA e 125 produttori locali delle regioni interessate. 10 ammessi anche i colombiani a girare l’Italia e incontrare direttamente alcuni dei cooperative eccellenze italiane e il direttore generale di Sena, Alfonso Prada, insieme con l’ambasciatore della Colombia in Italia, istruttori Juan Mesa Zuleta. Ho anche girato l’invito al ricevimento dal presidente Santos in Italia cooperativa gilda Confcooperative.

Gli esperti italiani che hanno partecipato alle due missioni provengono da sistema Confcooperative ed in particolare:
C.I.R.S.P.E. – Centro Italiano di Ricerca e Studi per la pesca
CRPV – Centro di Ricerca Produzioni Vegetali
Federazione Trentina della Cooperazione (Federazione regionale del Trentino Alto-Adige)
Federlavoro e Servizi (Federazione settoriale delle cooperative e delle prestazioni di lavoro)

Immagini del progetto

Altri progetti dello stesso settore